Qual è il miglior compost per la coltivazione di ortaggi?

Qual è il miglior compost per la coltivazione di ortaggi - Krosagro

Se sei interessato ad avere il tuo orto, dovresti conoscere il compost migliore per la coltivazione di ortaggi. Il compost organico è il migliore da utilizzare per un orto. È efficiente come un fertilizzante commerciale perché fornisce nutrienti preziosi, migliora la struttura del suolo e crea un ecosistema del suolo sano.

Qual è il miglior compost per la coltivazione di ortaggi? Perché puoi usare il compost per coltivare ortaggi

Puoi usare il compost per la coltivazione di ortaggi perché fornisce nutrienti preziosi, migliora la struttura del suolo e crea un ecosistema del suolo sano. È anche un ottimo modo per coltivare ortaggi organicamente perché stai usando vari rifiuti per produrre più cibo. Il compost organico è efficace quanto il fertilizzante commerciale, il che lo rende un’ottima alternativa economica.

Fornisce nutrienti preziosi

Il compost organico è efficiente quanto il fertilizzante commerciale perché può anche fornire nutrienti preziosi al suolo. Può aggiungere nutrienti preziosi come azoto, fosforo e potassio al terreno del tuo giardino, identico a un fertilizzante NPK. E a seconda dei materiali organici, che hai usato per il compost, può anche fornire sostanze nutritive come zinco, iodio, rame, manganese, ferro, boro e cobalto.

Un altro motivo per cui il compost organico è il miglior compost per la coltivazione di ortaggi è il fatto che può aggiungere humus al terreno del tuo giardino. Di conseguenza, questo terreno ricco di humus contribuirà ad aumentare la crescita delle tue verdure. Questo è il motivo per cui il compostaggio organico crea un ottimo terreno per l’orto.

Il processo di compostaggio crea humus e questa forma rende i nutrienti più facilmente accessibili alle tue piante vegetali. Le radici delle piante sono in grado di nutrirsi di questi nutrienti, che alimenteranno quindi la crescita delle tue verdure. Se vuoi creare il terreno migliore per un orto, devi avere un sacco di humus.

Migliora la struttura del suolo

I nutrienti nel terreno non sono sufficienti per coltivare le verdure in modo efficiente. La struttura del suolo stesso è anche significativa in quanto influenza la semina, la raccolta e la salute delle tue verdure. Il compost organico migliora la struttura del suolo moderando i livelli di pH e migliorando il drenaggio e la capacità di trattenere.

Livelli di pH moderati

Se il terreno è troppo acido o troppo alcalino, l’aggiunta di compost organico modificherà il suo livello di pH per controbilanciarlo. Questo perché il compost funziona come un tampone del pH e aiuta anche le verdure a diventare meno dipendenti dai livelli di pH del terreno. Tuttavia, tieni presente che alcune colture prosperano meglio su terreni acidi o alcalini, quindi devi modificare il terreno di conseguenza.

Miglioramento del drenaggio e della capacità di trattenimento

Se usi il terreno argilloso nel tuo orto, puoi migliorarne il drenaggio aggiungendo compost. In questo modo, le tue piante possono accedere ai nutrienti nel terreno in modo molto più efficace. Inoltre, puoi anche migliorare la capacità di trattenere acqua e sostanze nutritive nel tuo giardino se hai terreno sabbioso.

Nel complesso, il compost organico rende il terreno ricco, argilloso e friabile. Un terreno con queste caratteristiche ha un migliore drenaggio e capacità di trattenimento, che impedirà problemi di fertilità del suolo. Tieni presente che se il suolo non ha un buon drenaggio e capacità di trattenimento, è più probabile che si erodano e causino problemi nella semina e nella raccolta.

Crea un ecosistema di suolo sano

Il compost organico crea un ecosistema del suolo sano che è benefico per le tue verdure. Ad esempio, il compost di funghi crea attività fungina nel terreno, facilitando l’accesso delle piante ai nutrienti del suolo. Un altro compost organico è un compost a base di letame che aggiunge microrganismi per aiutare la decomposizione del compost.

Compost VS Letame per orto

Puoi classificare sia il compost che il letame come compost organico. Entrambi possono essere utili per gli orti, ma il compost ha più vantaggi di un compost a base di letame. Un inconveniente degno di considerazione quando si utilizza il letame per gli orti è la presenza di microrganismi.

Che cos’è il compost?

Il compost è un termine generale, ma fondamentalmente significa materia organica parzialmente decomposta che è possibile produrre o acquistare. Per darti un’idea migliore di ciò che è il compost, è una combinazione di materia organica, batteri, umidità e ossigeno. Questa composizione rende il compost un’eccellente aggiunta al terreno dell’orto.

Vantaggi dell’utilizzo del compost

Il compost è migliore per gli orti rispetto al letame. Questo perché non vi è alcun rischio che agenti patogeni vengano a contatto con le verdure. Ma allo stesso tempo, il compost fa ancora uso di microbi benefici per aiutare il ciclo dei nutrienti nel terreno.

Il compost è composto da materia organica che aggiunge nutrienti al terreno. Aumenta anche l’integrità del suolo e la capacità di trattenere l’acqua per creare una struttura ideale per l’orto. A sua volta, questa struttura del suolo migliorata ridurrà i costi di pompaggio necessari nel giardino.

Svantag@gi dell’utilizzo del compost

Un buon compost sarà efficace solo se ti assicurerai che contenga tutti i componenti essenziali. Questo può costare fatica e tempo da parte tua, invece del processo molto più semplice di utilizzo del letame. Devi conoscere il corretto rapporto carbonio-azoto nel tuo compost per ottenere grandi risultati.

Cos’è il letame

Il letame è semplicemente letame animale. È un fertilizzante popolare perché può fornire nutrienti essenziali per la crescita delle piante sane. Tuttavia, l’uso del letame per un orto potrebbe non essere l’ideale a causa del rischio di agenti patogeni.

Vantaggi dell’utilizzo del letame

Il letame aggiunge materia organica e nutrienti essenziali come azoto, fosforo e potassio al suolo. Migliora anche la capacità di trattenere l’acqua del suolo per contribuire a ridurre le possibilità di erosione. Allo stesso tempo, è più economico e più facile da usare poiché è gratuito.

Svantaggi dell’utilizzo del letame

Puoi usare il letame per il tuo orto, ma il rischio di trasferimento di agenti patogeni nelle colture alimentari è qualcosa di cui preoccuparsi. Ciò è particolarmente vero per le colture di radici come patate e carote che possono toccare il terreno con il letame. Pertanto, attendere almeno quattro mesi prima di utilizzare il terreno con letame per le colture orticole.

Un altro svantaggio dell’utilizzo del letame in un orto è che a volte può essere troppo ricco per le tue piante. Potresti finire per fertilizzare eccessivamente le tue colture e i nutrienti non sono nemmeno abbastanza gestibili da usare per le tue piante.

Una guida completa alla scelta del compost giusto per la coltivazione di ortaggi

Non è sufficiente sapere che il compost organico è il migliore per la coltivazione di ortaggi. Devi anche considerare il tipo di compost e la composizione di cui ha bisogno per fornire assistenza di qualità al tuo orto. Per la coltivazione di ortaggi, vuoi un compost caldo con un rapporto carbonio-azoto bilanciato.

Compost caldo

Il compost caldo è chiamato così perché il processo di produzione genera calore. Questo lo rende ottimo per i giardini delle colture alimentari perché il calore uccide le malattie e i patogeni che possono essere in un mucchio. Ma poiché la base riscalda il centro della pila, devi girare i componenti per assicurarti che arrivino tutti a questa parte.

Compost freddo

Il compostaggio a freddo richiede più tempo di un compost caldo perché è possibile aggiungere gradualmente vari materiali all’interno. In genere, puoi utilizzare un cestino per il compostaggio a freddo e quindi sostituirlo una volta che è pieno. Tuttavia, poiché non raggiunge una temperatura elevata, non può uccidere i patogeni allo stesso modo di un compost caldo.

Composizione

Il compost giusto per la coltivazione di ortaggi dovrebbe avere una composizione bilanciata di carbonio e azoto. È possibile ottenere questo risultato comprendendo materiali ricchi di carbonio e materiali azotati. In poche parole, i materiali ricchi di carbonio non marciscono facilmente, mentre i materiali ricchi di azoto marciscono facilmente.

La segatura è un esempio di materiale ricco di carbonio. Mentre il fogliame verde e l’intestino di pesce sono entrambi ricchi di azoto. Assicurati di mescolare entrambi gli ingredienti con un rapporto di 30: 1 per ottenere il giusto equilibrio carbonio-azoto nel tuo compost. Tuttavia, puoi anche utilizzare un calcolatore del rapporto carbonio-azoto per assicurarti di ottenere quello giusto per il tuo orto.

Un altro modo per separare i materiali ricchi di carbonio e azoto è ricordare che i carboni sono marroni e gli azoto sono verdi. Pertanto, le foglie e la segatura sono ricche di carbonio. Mentre gli scarti vegetali e i residui di erba sono ricchi di azoto. Quando fai il compost, usa i due terzi dei marroni e un terzo dei verdi.

Cos’altro puoi mettere nel compost

Acqua e aria sono entrambi importanti nel compost. Tuttavia, assicurati che il tuo pelo non sia saturo di acqua poiché deve avere solo il 50 percento del livello di umidità. D’altra parte, puoi aerare il tuo compost semplicemente usando un forcone per spostare i componenti all’interno della pila.

Se vuoi accelerare il processo di compostaggio, puoi anche aggiungere piante alla tua pila. Le foglie di camomilla e achillea sono entrambi esempi di attivatori per composti. L’aggiunta di questi acceleratori accelererà il processo di compostaggio, ma non sono essenziali per un compost.

Cosa non dovresti mettere in un compost

Puoi mettere la maggior parte dei tuoi scarti di cucina in un compost, tranne carne e latticini. Questo perché possono attrarre animali e materiali come il grasso e le ossa non si decompongono così rapidamente. Dovresti anche evitare agrumi e cipolle perché possono rallentare il processo di compostaggio.

Le composte calde sono le migliori per gli orti perché il processo uccide agenti patogeni e parassiti. Tuttavia, è più sicuro non aggiungere letame e materiale vegetale malato nel compost. Attenersi agli ingredienti che si conoscono privi di parassiti quando si utilizza il compost per la coltivazione di ortaggi.

Qual è il modo migliore per compostare un orto

Il modo migliore per compostare un orto è durante la primavera e l’autunno. In primavera, puoi spargere il compost organico sul terreno. In autunno, puoi mescolare delicatamente il terriccio nel terreno prima di coprirlo con terreno nudo e foglie triturate.

Ricorda di non scavare il compost nel terreno troppo duramente perché questo può distruggere la struttura del suolo. Puoi anche aggiungere la sostanza organica sulla parte superiore del terreno perché marcirà delicatamente da sola. Se è necessario scavare il terreno, fallo delicatamente e il meno possibile.

Durante la primavera

Durante la primavera, puoi aggiungere uno strato di compost sul terreno. Puoi persino pacciamare il compost attorno alle singole file di verdure nel tuo giardino. Oltre a queste aree, assicurati di aggiungere anche del compost nei fori di impianto se stai trapiantando.

Durante l’autunno

Puoi spargere il terriccio sul terreno, ma puoi anche mescolarlo delicatamente nel terreno. Non è necessario scavare in profondità per il compost perché marcirà comunque in inverno. Tuttavia, assicurati di aver rimosso le colture estive prima di mettere il compost in autunno.

Nota che se hai appena raccolto le verdure in autunno, non è necessario mescolare il compost nel terreno. A questo punto, la popolazione di vermi dovrebbe essere abbastanza per fare il lavoro per te.

Quanto compost dovrei aggiungere al mio orto?

Puoi aggiungere un centimetro di compost sulla parte superiore del tuo orto. Quindi, incorporalo nei primi cinque pollici del terreno. Durante il trapianto, puoi aggiungere del compost nei fori e quindi usarne un po ‘come pacciame quando le tue piante crescono.

Conclusione

Prima di iniziare l’orto, dovresti sapere qual è il miglior compost per la coltivazione di ortaggi. Un compost organico sarebbe il massimo per un orto. Fornisce nutrienti preziosi, migliora la struttura del suolo e crea un ecosistema sano per le tue colture orticole.

Dovresti continuare a utilizzare il compost anziché il letame per il tuo orto. Questo perché il letame può introdurre agenti patogeni e microrganismi negli ortaggi, specialmente nelle colture di radici come le carote. Tuttavia, puoi aspettare almeno quattro mesi prima di utilizzare il terreno in cui hai applicato il letame.

Il compost caldo è eccellente per un orto perché il calore uccide le malattie in un mucchio. Ma per ottenere un compost perfetto, devi controllare il rapporto carbonio-azoto del tuo compost. E infine, applica un centimetro di compost organico sul tuo orto ogni primavera e autunno.

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Leggi anche

Serre a tunnel in plastica

Come coltivare i pomodori in una mini serra

Impara a coltivare pomodori in una mini serra piantando e mantenendo la tua scorta fresca di questo delizioso e sano…

Leggi di più
Capannone tendoni e tunnel

Dimensioni e capacità della tenda. Guida per l’acquisto di tende

Prima di acquistare, dovresti essere consapevole delle diverse dimensioni e capacità della tenda. Le tende hanno dimensioni che variano dalla…

Leggi di più
Non categorizzato

Coltivazione di una vite in una serra

L’uva non è troppo impegnativa per crescere. Esistono due modi per coltivare una vite: in serra e all’aperto. Secondo gli…

Leggi di più