Coltivazione di una vite in una serra

Coltivazione di una vite in una serra

L’uva non è troppo impegnativa per crescere. Esistono due modi per coltivare una vite: in serra e all’aperto. Secondo gli esperti, le uve della migliore qualità sono quelle coltivate all’aperto perché i raggi del sole sono essenziali per la piena maturazione del frutto. Le viti sono di natura rampicante, quindi richiedono fondamentalmente un notevole sostegno per arrampicarsi. I viticci hanno bisogno di un supporto robusto come fili, traliccio, pali e molto altro su un muro ben costruito.

Se risiedi, puoi coltivare la vite sia all’aperto che all’interno delle serre. Gli agricoltori praticano l’innesto e varie altre tecniche meccaniche come lo slotting del suolo. Oggi, le persone cercano un interesse per l’agricoltura biologica coltivando vigneti sostenibili attraverso un approccio ecologicamente sensibile.

Coltivazione di una vite in una serra

Se sei un vero giardiniere nel cuore con una passione travolgente per la crescita degli alberi, è più probabile che in un punto o nell’altro, avrai il desiderio di coltivare la vite in un giardino aperto o chiuso. Chissà! Un giorno potresti diventare l’unico proprietario di un vigneto che produce uve straordinarie, dando alla gente la possibilità di acquistare i frutti della migliore qualità. Anche i ristoratori inizieranno ad acquistare il prodotto da te poiché l’uva viene utilizzata in modo significativo per preparare i dessert.

Hai mai avuto un incontro ravvicinato con la vite? La vite completamente cresciuta è davvero deliziosa da guardare mentre cresce con bellissime foglie che coprono i frutti, specialmente durante la stagione autunnale.

Coltivazione della vite in serra

Si dice che le viti migliori siano quelle coltivate in serra perché la maggior parte delle serre comprende una struttura costituita da tubi zincati con foglio di polietilene; i recinti invitano alla massima luce solare; quindi, aiutando le viti a prosperare meglio a temperatura controllata.

Metodi di impianto

  • Piantare le radici fuori dalla serra
  • Gli studi affermano che è considerato uno dei metodi più praticati. Il processo prevede la semina della vite con le sue radici poste al di fuori della serra.
  • L’approccio offre alla pianta molti vantaggi oltre a una serie di svantaggi.
  • Le piante possono essere annaffiate facilmente e talvolta naturalmente a causa della pioggia.
  • Uno degli svantaggi è che il processo può rallentare la crescita delle piante poiché le radici che sono circondate dal terreno diventano più fredde poiché la temperatura non può essere controllata.

Piantare le radici all’interno della serra

Quando le radici della vite sono piantate all’interno di un contenitore, si presentano alcuni vantaggi e svantaggi, come i seguenti. Dai una rapida occhiata ora:

Man mano che la temperatura rimane controllata, il terreno diventa più caldo, il che alla fine porta a una crescita più rapida e costante.

La corretta miscelazione del terreno è fondamentale per una migliore crescita della vite. Una miscela in proporzione che costituisce il 20% di grana grossa, il 60% di terracotta e il 20% di torba è l’ideale. La polvere ossea può anche essere miscelata con la miscela per risultati migliori.

Per entrambi i set-up, dovrai assicurarti che vi sia un drenaggio sufficiente di acqua in eccesso. Inoltre, è necessaria una corretta manutenzione.

Sole e spazio

Uno dei fattori più importanti che svolgono un ruolo vitale per quanto riguarda il mantenimento della qualità delle uve, la loro dolcezza, maturazione, attrattiva, è l’esposizione della pianta ai raggi solari.

Per coltivare la vite, non è necessario uno spazio enorme; anche una piccola area organizzata funziona bene per la coltivazione della vite. Se consentito, le uve si muovono formando grappoli più grandi. Nel frattempo, dovrai acquisire le conoscenze adeguate per favorire la potatura, che alla fine aiuterà la pianta a raccogliere frutti di qualità migliore. Inoltre, è necessario ricordare che la terra svolge un ruolo importante nella promozione della crescita della vite, proprio come la sua applicazione nei vigneti commerciali.

Metodi di coltivazione della vite

Innanzitutto avrai bisogno di un telaio di supporto e legalo alla vite; poiché è uno scalatore, richiede un forte sostegno; oppure ci sono altri metodi usati per fissare le viti ai lati di una serra. Questi metodi adatti sono applicabili in base a requisiti e situazioni individuali. Inoltre, è necessario notare che tutti questi metodi implicheranno l’uso di tre fili forti strettamente legati a 18 pollici di intervallo fino a quando la lunghezza raggiunge i 6 piedi.

Due metodi di coltivazione della vite

Processo di cordone (Guyot)

È uno dei processi più semplici che richiedono molto meno spazio. Si concentra principalmente sullo sviluppo di uno o due steli primari. Dopo la piantagione di vite, la pianta viene tagliata a un terzo della sua crescita effettiva. Se c’è una crescita di qualsiasi lato laterale, lo stesso viene ritagliato indietro. Si prevede che le viti prosperino durante la stagione estiva, tenendo presente che sarà necessario tagliare i germogli laterali e organizzarli a intervalli regolari.

Quando arriva il secondo autunno, tagliare le viti a 36 pollici. Inoltre, non dimenticare i laterali laterali. Devono essere potati su un solo germoglio, soprattutto dal gambo primario.

Vedrai quindi lo stelo primario prosperare di nuovo durante la stessa stagione di crescita.

Entro la fine dell’anno, lo stelo deve essere tagliato a metà delle sue dimensioni. La lunghezza massima dei tiri laterali non deve estendersi oltre 1 pollice.

Slega la vite quando arriva gennaio. Assicurati di abbassare la parte superiore dello stelo verso la terra che, a sua volta, consentirà il movimento verso l’alto delle gemme, in quel preciso momento devi rilasciare lo stelo in modo che possa tornare alla sua posizione originale.

Ora che la vite è pronta per fiorire e dare frutti, tutto ciò che devi fare è tagliare le punte crescenti appena sopra i fiori. Le riprese primarie continueranno a crescere fortemente; deve solo essere inclinato quando raggiunge un’altezza desiderabile.

Nel frattempo, durante il mese di dicembre, i laterali devono essere tagliati a un pollice.

Processo Fan (Spur & Rod)

Per questo processo, tutto ciò che serve è consentire lo sviluppo di un singolo gambo primario. Va inoltre tenuto presente che i germogli su entrambi i lati non devono avere più di 1 o 2 foglie. Dopo aver completato un anno, lo stelo primario richiede un taglio, in modo che rimanga all’altezza di 15-18 pollici dal livello del suolo.

Ciò porterà a risultati in stagioni come la primavera e l’estate in cui si evolveranno nuovi germogli, che dovranno essere ulteriormente allenati verticalmente durante il loro processo di crescita. Entro la fine dell’autunno dello stesso anno, allaccia uno spara orizzontalmente verso il basso sul lato sinistro e un altro sul lato destro; inoltre, un tiro verticale dovrebbe rimanere a sinistra.

Abbassa il gambo a 3 o 2 bud. Ora le viti assomigliano a una forma a “T”. Sebbene i germogli rimarranno legati, resteranno comunque flessibili e flessibili.
Durante l’estate successiva, vedrai due o tre germogli sollevarsi dallo stelo centrale, che deve essere nuovamente tagliato dopo aver raggiunto l’altezza desiderata. Ora, da questi tiri legati orizzontalmente, diversi nuovi tiri inizieranno a crescere verticalmente verso l’alto, alcuni di essi richiederanno di nuovo legarsi mentre il resto dovrà essere tagliato. Vedrai quindi che la vite riprenderà una forma piacevole.

Nutrire le piante

Come varie altre piante in un giardino, le viti richiedono un’alimentazione adeguata per raccogliere i frutti di qualità migliore. I fertilizzanti di buona qualità devono essere aggiunti al suolo a febbraio o marzo prima che avvenga la crescita. Puoi utilizzare almeno 2oz / sq yard. Prendi circa ½ oz di potassa per risultati migliori.

Inoltre, la pianta può ottenere bacche più grandi semplicemente innaffiando la vite a intervalli regolari e durante la stagione giusta. La fine di marzo fino a metà aprile è l’ideale per annaffiare la pianta. Inoltre, avrai bisogno di annaffiare la terra una volta alla settimana per ottenere buoni risultati. La mattina è considerata il momento perfetto per l’irrigazione.

All’inizio dell’autunno, assicurarsi di aver interrotto l’irrigazione in eccesso, che può portare alla scissione dell’uva. Puoi usare l’irrigatore di Netafim per spruzzare acqua.

Resa delle viti

Tieni la tua pazienza! Aspetta che arrivi il tempo. Il gusto dell’uva aumenta con la maturazione. Se stai raccogliendo uva per dessert, prenditi un po ‘di tempo libero e assaggia qualche frutto a intervalli regolari. Assicurati di assaggiarli dopo che le uve hanno iniziato a dimostrare che sono completamente maturate. Taglia il mazzo pesante con le forbici affilate ed eleganti poiché il tiro manuale potrebbe causare danni.

L’uva utilizzata per la vinificazione non richiede la maturazione, altrimenti necessaria per preparare i dessert. Fare in modo che il frutto abbia un livello desiderato di succosità è obbligatorio.

Se stai raccogliendo uva in serra, non devi preoccuparti; tenere traccia di come sta crescendo.

La coltivazione dell’uva sulle pareti rivolte a OVEST o SUD dà sempre risultati migliori rispetto alla coltivazione sulle pareti NORD o ORIENTE perché la prima consente alla vite di ricevere ampi raggi solari, che sono essenziali per la sua crescita. L’uva che cresce in ombra non ha gusto.

Attacco fungino

È una delle maggiori minacce alle viti. È necessario prestare la dovuta attenzione e condurre controlli regolari per evitare il terribile attacco fungino. Una cattiva circolazione dell’aria porta ad attacchi di funghi per le viti coltivate in serra e quelle coltivate all’aperto.

Per tenere lontano dai funghi, è possibile utilizzare lo spray anti-muffa a intervalli regolari, che terrà a bada il fungo. In secondo luogo, il metodo di coltivazione della potatura può essere praticato per prevenire la crescita di funghi. Poiché il metodo di potatura non consente un eccessivo raggruppamento, quindi il fungo non può diffondersi.

Attacco di insetti

Piccoli insetti a volte danneggiano le foglie delle viti scavando piccoli buchi in esse. Non appena noti tali segni, corri verso il sito senza perdere tempo, poiché dovrai applicare insetticidi come misura preventiva.

A volte si notano anche le mosche bianche che attaccano le viti, che crescono all’ombra; pertanto è necessario prestare la dovuta attenzione applicando spray o polvere anti fly per prevenire la perdita.

assottigliamento

Da metà o verso la fine dell’estate, l’uva inizia a gonfiarsi rapidamente. A questo punto dovresti prenderti cura delle uve, altrimenti le dimensioni delle bacche potrebbero variare. Potrebbe rimanere bloccato a dimensioni inferiori invece di diventare succoso. Se vuoi uve più grandi, devi eseguire un adeguato diradamento, che porterà alla crescita dell’uva.

Le forbici eleganti e affilate sono uno strumento essenziale per eseguire l’assottigliamento, la rimozione di frutti interni e marci; questo dovrebbe essere praticato mantenendo intatte le porzioni esterne e delle spalle. Inoltre, il metodo dovrebbe essere praticato regolarmente per ottenere buoni risultati.

Come coltivare viti senza semi

Con l’evoluzione delle moderne tecnologie, le viti senza semi sono sempre più coltivate. Le viti senza semi crescono bene nelle parti meridionali del mondo rispetto ad altri paesi.

  • Crescono bene nelle aree coperte e nella serra.
  • Diversi tipi di uva
  • Di seguito sono elencate le gustose varietà di uva che la gente ama avere:
  • Royal Muscadine
  • C’è un
  • Bacchs
  • Buckland Sweetwater.
  • Boskoop Glory
  • Alicante.

Vasi e contenitori usati per la coltivazione dell’uva

Poche cose devono essere tenute a mente mentre si coltiva l’uva in una pentola o in un contenitore. La dimensione del contenitore deve essere curata per i migliori risultati. Circa mezzo barile ha una dimensione perfetta. Un sistema di drenaggio adeguato è essenziale per risultati migliori. Tutti i tipi di uva possono essere coltivati ​​in vaso o in contenitore. La qualità dipende totalmente dalle capacità del coltivatore. Devi prenderti cura dell’aspetto dell’irrigazione, poiché l’irrigazione frequente aiuta le viti a crescere più velocemente. Ogni mattina durante la stagione di crescita, che si estende principalmente da fine aprile a ottobre, assicurati di aver innaffiato la pianta, abbastanza.

Durante l’autunno i frutti iniziano a maturare; tuttavia, è necessario prestare attenzione quando si tratta di annaffiare le piante, poiché l’irrigazione eccessiva può portare alla spaccatura dell’uva.

Altri modi per coltivare la vite

Le viti possono essere coltivate con successo se ricevono una quantità significativa di raggi solari e un adeguato sistema di supporto per consentire loro di arrampicarsi e crescere. I pali del telegrafo di tronchi d’albero e le pareti basse sono luoghi in cui anche la vite può crescere. Il sole è un fattore significativo che deve essere considerato per garantire la massima crescita delle viti. In questi casi potresti riscontrare ritardi ritagliati, ma la resa sarà buona se inizia.

È necessario fornire un sistema di supporto adeguato come cornici di bambù o fili robusti che possono utilizzare per arrampicarsi sul muro. Una volta che le viti ottengono il supporto, ci si aspetta che producano i risultati desiderati.

L’uva viene coltivata all’aperto

  • Reggente
  • Regina di Ester
  • All’inizio Van Der Laan
  • Fenice.
  • L’uva viene coltivata in casa
  • Favorisce le piantine
  • Mascate Alessandria
  • Chasselas Rose
  • Gros maroc.
  • Amburgo nera.
  • Royal Muscadine.
  • Ora sai perché coltivare la vite non è così difficile.

 

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

No votes so far! Be the first to rate this post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Leggi anche

Serre a tunnel in plastica

Di cosa hanno bisogno le mini serre per avere successo

Se hai posto la domanda: “Di cosa hanno bisogno le mini serre per avere successo?” allora sei nel posto giusto….

Leggi di più
Serre a tunnel in plastica

Come realizzare una piccola serra per piantine

Ami tanto il giardinaggio ma hai poco spazio, quindi ti chiedi come fare una piccola serra per le piantine? Non…

Leggi di più
Serre a tunnel in plastica

Come posso utilizzare al meglio la mia mini serra in un clima freddo

Benvenuti in un altro articolo intitolato “Come utilizzare al meglio la mia mini serra in un clima freddo”. Ci sono…

Leggi di più